Viaggi

VIAGGIARE in mezzo alla natura, tra boschi, torrenti, valli e monti per imparare ad adattare il respiro ai propri passi, ad ascoltare la fatica del nostro corpo che nel cammino si rigenera, ma anche per fermarsi ad osservare la vita della natura, con le sue meraviglie, i suoi segreti, per imparare a sentirsi parte di essa, rispettandone i ritmi e la possente superiorità...

VIAGGIARE per conoscere città, borghi, fortezze, castelli, chiese e vecchie cascine, piccoli e grandi squarci di storia, per capire e analizzare come la presenza dell'uomo abbia inciso sul paesaggio...

VIAGGIARE per far volare la fantasia e l'immaginazione lungo le vie percorse da poeti, scrittori e viandanti cercando di cogliere le sensazioni che hanno ispirato le loro opere...

VIAGGIARE per scoprire lo “spirito del luogo”, ascoltando le storie e i personaggi che lì vivono da sempre...

VIAGGIARE per imparare a stare e a rapportarsi con gli altri, per socializzare, aiutandosi e supportandosi a vicenda, condividendo sforzi e risorse con il gruppo. È il gruppo che parte ed è il gruppo che arriva alla meta. INSIEME.



  • TESTIMONI di PIETRA nei PAESI CATARI in Francia - in van

    …le terre ed i castelli dell’eresia catara Perché un viaggio nelle terre catare? Per cercare di capire le correnti eretiche che nel Medioevo hanno caratterizzato il pensiero religioso, contrapposto al potere della chiesa romana, ritenuta la religione ufficiale. Inoltre i Catari sono strettamente legati ai Templari e questi luoghi sono pieni non solo di dolore, ma anche di mistero (come non pensare a Rennes-le-Chateau). Il catarismo fu un movimento religioso molto attivo in Europa nell' XI, XII e XIII secolo. I Catari erano cristiani, ma differenti dai cattolici romani per una dualistica interp...

  • NAPOLI …guagliò!

    Che bella cosa na jurnata 'e sole, n'aria serena doppo na tempesta! Pe' ll'aria fresca pare gia' na festa Che bella cosa na jurnata 'e sole. Ma n'atu sole cchiu' bello, oi ne'. 'O sole mio sta 'nfronte a te! 'O sole, 'o sole mio sta 'nfronte a te, sta 'nfronte a te! Lùcene 'e llastre d''a fenesta toia; 'na lavannara canta e se ne vanta e pe' tramente torce, spanne e canta lùcene 'e llastre d'a fenesta toia. Ma n'atu sole cchiu' bello, oi ne'. 'O sole mio sta 'nfronte a te! Quanno fa notte e 'o sole se ne scenne, me vene quase 'na malincunia; sotto 'a fenesta toia restarria quanno fa notte e 'o...

  • GRANDE ESCURSIONE APPENNINICA …sull’Appennino tra Toscana ed Emilia

    Il tratto più spettacolare e “alpino” del GEA si svolge a cavallo di Toscana ed Emilia dove l’appennino è un mondo a più facce. Il paesaggio e l’ambiente cambiano man mano che ci si sposta: dai boschi sino a montagne di 2000 metri! L’emozione è però sempre la stessa: quella di camminare in un ambiente incontaminato, lontano dal fragore della vita di città.

  • SALISBURGO …tra Mozart e Miniere di Sale

    Salisburgo, patria di Mozart, sorge sul fiume Salzach. Piccola città dall’aspetto molto romantico, vanta luoghi carici di arte e storia. Nelle vicinanze si trovano le grotte di Werfen che rimangono ghiacciate per tutto l’anno. L’estrazione del salgemma in Austria ha una storia millenaria; all’interno della salina di Hallein, sono stati trovati strumenti di estrazione e resti umani risalenti al periodo celtico. Il nome stesso del luogo, pare derivi dalla parola “sale”, in celtico.

  • BERLINO INASPETTATA… ...una città ritrovata

    A tutt’oggi Berlino è ancora il più grande sito di costruzione in Europa. La città non si esaurisce tuttavia nel cantiere, anzi, e oggi ha il suo ruolo di capitale della Germania unita in modo tale da far pensare che sia sempre stato così. In meno di una decade il governo e i suoi ministri hanno preso la residenza a Berlino, presto raggiunti dalle ambasciate e associazioni. Interi distretti hanno cambiato la loro apparenza e composizione, innumerevoli edifici sono stati restaurati, ricostruiti o eretti , un cambiamento senza pari per una capitale europea. Per molte persone Berlino non è la pri...

  • INDIAN COUNTRY Viaggio nella cultura Anazasi, Hopi, Zuni, Navajos…

    “Se voi uomini bianchi non foste mai arrivati, questo paese sarebbe ancora com'era un tempo. Tutto avrebbe conservato la purezza originaria. Voi l'avete definito 'selvaggio', ma in realtà non lo era. Era libero. Gli animali non sono selvaggi; sono solamente liberi. Anche noi lo eravamo prima del vostro arrivo. Voi ci avete trattati come selvaggi, ci avete chiamati barbari, incivili. Ma noi, eravamo solo liberi!” (Capo Leon Shenandoah, Onondaga) “Io nacqui nella prateria dove il vento soffiava liberamente e dove non c'era nulla a bloccare la luce del sole. Io nacqui dove non c'erano recinti e d...

  • HIGHLANDS…Scozia in van

    Wallace, la brughiera… Rob Roy, whisky… … dai territori “tragici” dove gli Scoti hanno difeso la loro terra dagli odiati inglesi, ai paesaggi primordiali dell’isola di Skye e delle Orcadi… La Scozia è uno dei posti più selvaggi in assoluto… le lande battute dal vento e dalla pioggia fine che cade 300 giorni all’anno, la sensazione di viaggiare fuori dal mondo e dentro la storia a seconda dello stato d’animo sarà sempre presente, conoscendo un posto ai confini del mondo, poco abitato.

  • FRIULI VENEZIA GIULIA …mandi!

    Il Friuli Venezia Giulia confina con Slovenia e Austria. Affacciata sul mare Adriatico e circondata da alte montagne, il Friuli Venezia Giulia racchiude diversi paesaggi. Impressionante è l’altopiano del Carso, formato da nuda roccia battuta dal vento, dove l’erosione del suolo ha dato vita a una serie di grotte, cavità e “risorgive”. Spettacolari sono i panorami di alta montagna delle Dolomiti Orientali, della Carnia e delle Alpi Giulie. Dal confine con il Veneto a Monfalcone, la costa è orlata di lagune e presenta lunghe spiagge sabbiose. Da Monfalcone a Trieste la costa è invece rocciosa.

  • IL CAMMINO DI SANTIAGO a piedi da O’ Cebreiro

    …150 km da O’ Cebreiro a Santiago di Compostela Cos’è il “Cammino”? Potremmo dire semplicemente che è il percorrere la strada che porta alla tomba di San Giacomo e che, in oltre un millennio, ha fatto milioni di persone. Il “Cammino” deve essere fatto a piedi, in bicicletta, a cavallo… qualcuno lo fa anche in auto, ma è evidentemente un’altra cosa. Il “Cammino” non è, né dovrebbe essere, interpretato come un percorso codificato, una corsa competitiva, un puro itinerario turistico. Il “Cammino” è qualcosa di più e, sicuramente, una volta lungo il percorso questa sensazione verrà fuori. La cosa ...

  • VALLE AURINA in Alto Adige

    …nella terra di Re Laurino La Valle di Tures ed Aurina è composta dalla Valle di Tures che comprende il territorio tra Brunico e Campo Tures e la Valle Aurina che si estende da Campo Tures a Casere. Questa valle, tra le più incontaminate dell’Alto Adige, è circondata da oltre 80 montagne che arrivano ai tremila metri, uno scenario mozzafiato. Hans Kammerlander, il celebre alpinista è nato in questa valle. Tra le attrazioni del Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina spiccano le cascate di Riva di Tures. Castel Tuers, il museo delle miniere nel Granaio di Cadipietra, il Centro Climatico di...

  • ASFODELO SUD … a piedi intorno al Renosu con base a Capannelle

    • CORSICA
    •  28/7/2019 - 4/8/2019
    • Impegnativo

    Un’ isola diversa dalle altre del Mediterraneo. Un paesaggio di montagne, fiumi, foreste. Si "fatica" tra paesaggi alpini e macchia mediterranea, bagnandosi nelle pozze dei torrenti, da un rifugio all'altro, senza dimenticare di assaggiare la zuppa corsa, la lonza, il formaggio che "cammina da solo"... Il GR 20 Sud attraversa il Parco Naturale della Corsica.

  • CORNOVAGLIA …la terra di Re Artù

    Piccole insenature, spiagge, scogliere scoscese… ma anche campagna ondulata, boschi di querce e deserte brughiere.... Da un villaggio all’altro si seguono le tracce dei santi celti e di re Artù, dei vecchi minatori e della gente che in ogni tempo è avventurata attraverso le acque sconfinate dell’oceano. La storia della Cornovaglia cominciò con le popolazioni pre-romane, che includevano individui di lingua celtica, che si sarebbero sviluppate nel brittonico e nella cornico. Dopo un periodo di dominazione romana, la Cornovaglia tornò indipendente sotto la guida di capi celtici. Dopo aver avuto u...

  • La SPAGNA “VERDE” Paesi Baschi, Cantabria, Asturie, Galizia…

    Si può dire che la costa settentrionale sia l’eterna consacrazione del verde. Dalle praterie dell’interno fino all’orlo stesso della scogliera, tutto passa attraverso il colore verde. Il prezzo, lieve, da pagare è la pioggia sottile che alimenta il suolo, armonizza il paesaggio e mantiene l’equilibrio idrografico. E’ la montagna che si affaccia sul mare. Un mare, il Cantabrico, che forma strapiombi spettacolari in cui trovano rifugio piccoli porti, spiagge di sabbia sottile e cale nascoste sorvolate da gabbiani. Gli abitanti di questi luoghi, celti, asturi, cantari e baschi, favoriti dalla nat...

  • IL CAMMINO DI SANTIAGO a piedi da Leon …300 km da Leon a Santiago di Compostela

    Cos’è il “Cammino”? Potremmo dire semplicemente che è il percorrere la strada che porta alla tomba di San Giacomo e che, in oltre un millennio, ha fatto milioni di persone. Il “Cammino” deve essere fatto a piedi, in bicicletta, a cavallo… qualcuno lo fa anche in auto, ma è evidentemente un’altra cosa. Il “Cammino” non è, né dovrebbe essere, interpretato come un percorso codificato, una corsa competitiva, un puro itinerario turistico. Il “Cammino” è qualcosa di più e, sicuramente, una volta lungo il percorso questa sensazione verrà fuori. La cosa più bella del Cammino? Le persone che si incontr...

  • CALIFORNIA DREAMING e non solo… …Sequoia, Yosemite, Death Valley, San Francisco, Los Angeles, Grand Canyon

    Un viaggio "classico": a Sequoia Park incontreremo l'albero più grande del mon­do, a Yosemite cercheremo l'orso bruno, a Death Valley saremo importunati dagli abitanti delle "ghost town"... Chi non ha mai visto Yosemite dal vero tende ad identificare il parco con la verde valle circondata da montagne di granito, enormi e lucenti al mattino, cupe e avvolgenti la sera e rigate da cascate che in foto non potranno mai dare un'idea della propria maestosità. Ma Yosemite è molto più di questo. Entri a Yosemite convinto che in pochi giorni ti farai una buona idea di quel che è il parco. Esci avendo ca...

  • THE WEST HIGHLAND WAY in Scozia

    …incontro a Nessie Paesaggi intensi, leggenda e romanticismo si combinano a garantire un’ avventura memorabile. Data la bellezza mozzafiato del paesaggio e le molte possibilità di praticare attività all'aria aperta, sorprende che la Scozia abbia solo da poco istituito un parco nazionale (questo si spiega forse con la lunga tradizione scozzese di libero e incondizionato contatto con la natura): il Loch Lomond & the Trossachs National Park. La West Highland Way attraversa splendidi paesaggi da Glasgow a Fort William. Rob Roy e Wallace “Bravehearth” ci accompagneranno nel cammino.

  • La VIA FRANCIGENA in Toscana … a piedi da San Gimignano ad Acquapendete

    La Via Francigena che da Canterbury portava a Roma è un itinerario della storia, una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma. Fu soprattutto all'inizio del secondo millenio che l'Europa fu percorsa da una moltitudine di anime "alla ricerca della Perduta Patria Celeste". Questa via attesta infatti l'importanza del pellegrinaggio in epoca medioevale: esso doveva compiersi prevalentemente a piedi (per ragioni penitenziali) con un percorso di 20-25 kilometri al giorno e portava in sé un fondamentale aspetto devozionale: il pellegrinaggio ai Luoghi Santi della ...

  • La VIA del BLUES Da Chicago a New Orleans passando da Memphis e Nashville…

    Blues deriva dall'espressione "to have the blue devils" (letteralmente: avere i diavoli blu) col significato di "essere triste, agitato, depresso". L'espressione, attestata nella lingua inglese a partire dal XVII secolo, si riferiva in origine allo stato allucinatorio che segue alle crisi di astinenza da alcool. All'epoca "blue" era un sinonimo gergale di "ubriaco" e per questo motivo le leggi che vietavano la vendita di alcolici la domenica erano indicate come "Blue laws". Verso la fine del 1700, un ballo di coppia lento diffuso nelle taverne veniva indicato come "blues" o "slow drag". Dopo l...

  • da BUDAPEST a VIENNA a PRAGA … la mitteleuropa

    Mitteleuropa è una parola che assomiglia a un chewing-gum malleabile a piacere, dai significati ambivalenti e talora contraddittori, che si affidano più alla vaga suggestione che a una precisa definizione. Quando Marieluise Fleisser, la possente scrittrice amata e tartassata da Brecht, veniva definita «il più bel seno della Mitteleuropa», non era ben chiaro fin dove di estendeva quel suo invidiabile primato, quali Paesi o città potessero vantarsene come di una propria gloria: certamente Vienna, Praga, Cracovia, Budapest, Lubiana, Zagabria, forse Trieste; più difficilmente Berlino o Norimberga....

  • RUTA de CATEDRALES, ROMANICO e MUDEJAR in van

    …storia ed arte in bilico tra cristiani ed islamici Il romanico è quella fase dell'arte medievale europea sviluppatasi a partire dalla fine del X secolo fino all'affermazione dell'arte gotica, cioè fin verso la metà del XII secolo in Francia e nel primo decennio successivo negli altri paesi europei (Italia, Inghilterra, Germania, Spagna). Il termine art roman venne impiegato per la prima volta dall'archeologo francese Charles de Gerville in una missiva del 1818 al collega ed amico Arcisse de Caumont, con l'intento di contrapporre l'architettura romanza dei secoli X-XII a quella gotica, allora ...

  • MARE E MONTI a piedi …da Cargese a Calvi

    • CORSICA
    •  27/8/2019 - 8/9/2019
    • Impegnativo

    Questo itinerario si snoda tra costa e quote di poco superiori ai 1000 metri, toccando gli ambienti più belli della costa nord-occidentale. Il mare e le montagne sono presenti insieme. Il tracciato del trekking si trova quasi interamente all'interno del Parco naturale regionale che esiste dal 1971 con il doppio intento di proteggere il territorio e favorire lo sviluppo di un'economia rurale legata a un turismo rispettoso dell'ambiente. Questo, soprattutto per impedire il progressivo spopolamento delle zone più interne e il conseguente degrado dei territori. Dal 1983 è sotto la tutela dell' Une...

  • BRETAGNA di Artù ed Asterix … in van

    Tra mito, storia, leggenda e…fumetto La natura, il paesaggio insolito fatto di scogliere, piccole baie, promontori, la presenza di zone protette come Ploumanac’h, la riserva ornitologica di Cap Sizun, il Parco d’Armorique, le numerose “enclos parrocchiali” rendono questo viaggio particolarmente interessante. Ci sposteremo in lungo e in largo, senza fretta sperando di incontrare Asterix ed Obelix impegnati nella ricerca di legionari romani da bastonare…

  • Le TERME di SATURNIA sul Sentiero delle Crete Senesi …si suda camminando e poi si suda stando fermi

    Saturnia sorse in epoca romana lungo la Via Clodia nelle vicinanze della necropoli etrusca di Pian di Palma e delle sorgenti termali, già conosciute all'epoca, dalle quali prese la denominazione. Dell'antica via consolare rimangono alcune pietre conservate presso Porta Romana.La città romana subì nel VI secolo una gravissima distruzione e iniziò un periodo di decadenza. Nel periodo medievale Saturnia conobbe una fase di rinascita grazie ai conti di Tintinnano e, nel corso del Duecento, passò alla famiglia Aldobrandeschi, entrando a far parte della Contea di Sovana nel 1274. Nel Trecento venne ...

  • NEW ENGLAND Massachussets, New Hampshire, Maine, Vermont …dove le foglie sono rosse, lungo l’Appalachian Trail

    Il New England è una regione degli Stati Uniti situata nella parte nord-orientale del paese. Si affaccia sull'Oceano Atlantico ed è formata da sei stati: Maine, New Hampshire, Massachusetts, Vermont, Connecticut e Rhode Island. La città più popolosa del New England è Boston, che è pure il suo maggior centro culturale ed economico. Il New England fu la prima regione degli Stati Uniti a definire una propria identità. Originariamente abitata da popolazioni native, all'inizio del XVII secolo iniziò a ricevere i Padri Pellegrini, soprattutto appartenenti a minoranze religiose inglesi, che fuggivano...

  • GRECIA nella Terra del Mito… in van

    Ellade…nell’antichità, nome dapprima di una regione della Tessaglia meridionale, poi anche dei popoli abitanti più a S. Già nel 6° sec. a.C. per E. s’intendeva tutta la Grecia e con il nome di Elleni i Greci chiamavano sé stessi nel loro complesso. Al tempo di Erodoto(5° sec.) è già netta la distinzione tra Elleni e barbari e un secolo dopo di lui Elleni significa non più soltanto una comunità nazionale bensì una comunità di cultura. In tal modo poterono considerarsi Elleni i Macedoni e nell’Egitto tolemaico tutti coloro che prendevano parte alla vita del ginnasio. Nel cristianesimo il nome El...

  • Ruta del Cid in Spagna in van

    …sulle tracce della “reconquista” da Burgos a Valencia Mito, leggenda e storia s'intrecciano nella vita dell'eroe della Reconquista più famoso della Spagna: Rodrigo Díaz de Vivar, meglio noto come "El Cid Campeador" o semplicemente El Cid. Il Campeador può considerarsi il più popolare degli eroi nazionali spagnoli, tanto che le sue gesta hanno ispirato numerose opere nella letteratura, e non solo quella spagnola. Si consideri tra tutti il poema 'El Cantar de Mio Cid', datato 1140 e spesso indicato come l'inizio della letteratura in Spagna, o ancora "Le gesta giovanili del Cid", scritto da Guil...