ALTOPIANO di ASIAGO a piedi …strafexpedition!

Viaggio nella Storia d'Europa  Veneto

A fare da guida sui sentieri della resistenza sull’altopiano di Asiago sono due grandi scrittori, Mario Rigoni Stern e Luigi Meneghello, con i loro romanzi. La zona settentrionale dell’Altopiano rivestiva un ruolo fondamentale per i partigiani. Le numerose grotte e gli anfratti naturali tipici del terreno carsico e i ripari risalenti alla Grande Guerra erano ideali per nascondere le armi recuperate e per nascondersi. Sull’altopiano, nel 1915, le difese militari fisse in muratura erano le seguenti:

a) opere in casamatta senza corazzatura intese come rifugio e nucleo di resistenza (es. forte Interrotto); b) opere corazzate come i forti Corbin, Lisser, Campolongo e Verena; c) semplici batterie in barbetta o in caverna (Portule); d) batterie provvisorie provviste di difese laterali con o senza fossato di gola (es. Canove di sotto, monte Rasta).


Dettaglio

TREK: Castelloni di San Marco e Monte Ortigara, Sentiero dei Cinque Cimiteri, Monte Zebio, VISITE: Forte di Punta Corbin, Asiago, caseificio Pennar
3 giorni
Medio
albergo
valigia trasportata e zainetto per camminare
pulmino 9 posti
da 5 a 8 persone
€ 250
pernottamento, colazione, accompagnatore, assicurazione, spese fisse

Partenze

10 luglio
  2-4/8/2019   ISCRIVITI