Feste di fine Anno e Capodanno 2023... trek a piedi

Viaggiare a piedi senza fretta, percorrere sentieri in mezzo ai boschi, risalire fiumi, costeggiare il mare, salire montagne, calpestare la sabbia del deserto, attraversare zone incontaminate e vivere a diretto contatto con la natura. Questo è il trekking, un grosso salto indietro nella storia dell’ umanità, che permette di riscoprire il piacere del naturale, l’autentico genuino gusto delle cose semplici e la gioia profonda del risultato ottenuto unicamente con le nostre forze. Non si tratta di un camminare fine a se stesso: trekking è prima di tutto conoscenza attenta del territorio che si attraversa, delle genti che si incontrano…, è cultura ed è ricerca. Camminare non vuol dire coprire un determinato percorso nel minor tempo possibile, ma ritornare a gustare il valore e il senso del tempo e dello spazio a misura d’uomo, attraverso l’attività più naturale da che mondo è mondo. Camminare è metafora di conoscenza. Dei luoghi, degli altri, di se stessi.