SULLE STRADE di COPPI, GIRARDENGO e SANTE POLLASTRI …parole e musica di Francesco De Gregori

Weekend  Piemonte  Trek in bici

Fausto Coppi nasce il 15 settembre 1919. Appena nato pesa solo due chili. Ragazzetto, comincia a lavorare a Novi Ligure come garzone di salumeria. È a Novi che incontra colui che tanta parte avrà nei suoi trionfi: il massaggiatore cieco Biagio Cavanna, autentico 'santone' del ciclismo che negli anni precedenti era stato con Girardengo. È Cavanna che insegna al giovane Fausto, intuendone le potenzialità di campione, il mestiere della bicicletta. Disputa la sua prima gara nel luglio del '37 alla Boffalora, ma è nell'estate del '38 che centra la sua prima vittoria. Nel '39 partecipa come indipendente ad una corsa a Pavia; Cavanna scrive a Rossignoli della Bianchi "Caro Giovanni, ti mando due corridori. Uno, il Coppi, vincerà; l'altro farà quel che potrà'. Coppi vince e l'anno successivo passa professionista come gregario della Legnano di Gino Bartali. Al suo esordio al Giro d'Italia sbaraglia, tra la sorpresa generale, il campo nella tappa Firenze - Modena: una incredibile fuga iniziata sull'Abetone sotto il diluvio e conclusa trionfalmente conquistando la Maglia Rosa.

Dettaglio

TREK: Tortona – Cerreto Grue – Avolasca – Garbagna – Sorli – Sabbione – Coquello – Sant’Agata Fossili – Carezzano – Castellania – Tortona
1 giorno
Impegnativo
treno
da 7 a 12 persone
€ 11,00
accompagnatore, assicurazione, spese fisse

Partenze

18 ottobre
  20/10/2018   ISCRIVITI