Il ROMANICO nell’ASTIGIANO …tra vigneti e pievi

Weekend  Piemonte  Strade Blu

Il territorio che va da sud del Po fino al Tanaro è costellato di chiese romaniche. Ora appaiono solitarie su colline o nascoste nella fitta vegetazione dei boschi o ancora nei cimiteri. Nel Medioevo, però, erano le chiese dei villaggi, il cuore della vita quotidiana. La loro storia volle che da quella funzione fossero trasformate in cappelle cimiteriali o chiese campestri e nonostante il loro significato iniziale si sia perso, il fascino che esse producono è rimasto immutato. È nell’Alto Astigiano che troviamo le massime espressioni di questa religiosità medievale: in questa zona, facilmente raggiungibile da Asti e da Torino, imperano, in un perfetto connubio paesaggistico e cromatico, i filari delle viti che producono vini di buon pregio e una serie di chiese, più o meno grandi, più o meno isolate, tutte accomunate dal rosso del cotto alternato al giallo del tufo, caldi materiali con i quali vennero edificate.

Dettaglio

ISITA alle Chiese Romaniche di Settime, San Lorenzo a Montiglio, San Nazzario e Celso, San Secondo a Cortazzone, Vezzolano… e altro
1 giorno
Per tutti
pulmino 9 posti
da 7 a 8 persone
€ 11,00
accompagnatore, assicurazione, spese fisse

Partenze

27 settembre
  29/9/2018   ISCRIVITI